Venerdì 2 febbraio 2018 presso l'Auditorium del Liceo Scientifico Leonardo da Vinci di Maglie, a partire dalle 15.30, Marco Durante, esponente di spicco del panorama scientifico, dialogherà con docenti e alunni sul tema “Ioni pesanti, dalla terapia del cancro alla missione su Marte”.
L’incontro rientra all’interno del progetto Scienza Oggi, organizzato dal nostro Liceo con l'obiettivo di diffondere la cultura scientifica sul territorio leccese, coinvolgere gli studenti nel dibattito scientifico e renderli partecipi delle conquiste e delle domande della ricerca, stimolare lo studio delle discipline scientifiche, la curiosità intellettiva e l'inventiva personale, orientare le scelte universitarie.

Il professore Marco Durante è direttore del TIFPA (Trento Institute for Fundamental Physics and Application), il centro nazionale dell’INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare) istituito nel gennaio 2013 in collaborazione con l’Università di Trento, la Fondazione Bruno Kessler e l’Azienda Sanitaria per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.
Marco Durante ha rivolto il suo impegno nell'attività di ricerca al settore della biofisica degli ioni pesanti con applicazioni alla terapia oncologica e alla radioprotezione nello spazio. È riconosciuto come leader mondiale nel campo della radiobiologia delle particelle cariche e della fisica medica nell'ambito della terapia con ioni, con oltre 250 pubblicazioni nel campo e un brevetto europeo.
Ha lavorato negli Stati Uniti al Lawrence National Laboratory, al Johnson Space Center della NASA, al Brookhaven National Laboratory e in Giappone al National Institute for Radiological Sciences. Ha coordinato numerosi progetti di ricerca internazionali e ricevuto numerosi premi per la sua innovativa attività di ricerca, fra cui recentemente il premio IBA-Europhysics per la fisica nucleare applicata della European Physics Society (EPS), il Bacq & Alexander award della Società Europea di Ricerca sulle Radiazioni (ERRS) e il Warren Sinclair Award della US National Council for Radiological Protection (NCRP). Attualmente è anche presidente della International Association for Radiation Research (IARR).