Rino Fisichella - Il Mito e Cappuccetto Rosso

Giovedì 3 maggio 2018, presso l’auditorium del Liceo Scientifico Leonardo da Vinci di Maglie, a partire dalle ore 10:30, Rino Fisichella si confronterà con gli alunni della scuola sul tema Il Mito e Cappuccetto Rosso, viaggio tra religioso e mondo moderno.

L'incontro, che rientra nell'ambito del progetto Il Mito, origine di ogni sapere, sarà introdotto dal dirigente scolastico Annarita Corrado e sarà moderato da Fabio Zavattaro, giornalista Rai.

Sua Eccellenza monsignor Rino Fisichella, di origine siciliana, è nato a Codogno, dove il padre Paolo emigrò nel 1948. Ha frequentato il liceo classico al Collegio San Francesco di Lodi dei Padri Barnabiti.
Ordinato presbitero per la diocesi di Roma il 13 marzo 1976 dal cardinale Ugo Poletti, fino al 2002 è stato professore di teologia fondamentale presso la Pontificia Università Gregoriana, e dal 1995 al 2010 rettore della chiesa di San Gregorio Nazianzeno, fungendo così da cappellano della Camera dei deputati.

Consacrato vescovo ausiliare di Roma dal cardinale Camillo Ruini il 12 settembre 1998, è nominato magnifico rettore della Pontificia Università Lateranense il 18 gennaio 2002, incarico che ha continuato a mantenere, unitamente alla cattedra di teologia fondamentale e cristologia presso la Facoltà di diritto civile, fino al 30 giugno 2010.

Amico di Oriana Fallaci, negli ultimi momenti di vita di quest'ultima ha scambiato con lei un lungo carteggio ed ha ottenuto per lei un'udienza privata con papa Benedetto XVI a Castel Gandolfo, nell'agosto 2005. Dal 17 giugno 2008 al 30 giugno 2010 è stato presidente della Pontificia Accademia per la Vita. Con tale nomina il papa Benedetto XVI lo ha elevato in pari tempo alla dignità di arcivescovo.

Già segretario della Commissione Episcopale per la Dottrina della Fede, l'Annuncio e la Catechesi della CEI, è membro della Congregazione per la Dottrina della Fede, della Congregazione delle Cause dei Santi, del Pontificio Consiglio per la Cultura, del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali e del Pontificio Comitato per i Congressi Eucaristici Internazionali.

È stato ponente di diverse cause complesse; tra cui quella della causa di beatificazione di Antonio Rosmini; di Pio XII, Giovanni Paolo II e Paolo VI. Il 30 giugno 2010 è stato nominato presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.